La visibilità dei post su Facebook. From Like to Lie?

0

Chi amministra una pagina, quantomeno chi lo fa correttamente, si è già accorto da tempo che qualcosa è cambiato. Il già controverso algoritmo Edgerank è stato nuovamente modificato (come confermano gli stessi vertici dell’azienda) penalizzando ulteriormente la visibilità dei post su Facebook.
Il dato non è da sottovalutare dal momento che i primi studi fatti dopo la modifica evidenziano un calo, in termini di organic reach, che sta tra il 44 ed l’88%.

Una volta ancora, ed in modo ancora più deciso, le persone che promuovono pagine Facebook hanno scoperto che il legame tra numero di “follower” e numero di persone che visualizzeranno i post pubblicati non è immediato e non è raro vedere statistiche come queste che mostrano contemporaneamente un incremento dei fan della pagina ed un drastico calo delle persone che interagiscono con i contenuti di quella pagina.

I vertici di Facebook  vengono accusati di spingere in modo eccessivo gli amministratori delle pagine all’utilizzo della “visibilità a pagamento” mentre si difendono dichiarando che la loro è una spinta alla promozione di contenuti interessanti. Dall’altro lato del computer chi vuole promuovere la propria attività cerca in ogni modo di raggiungere il massimo numero di utenti, anche attraverso metodi “non ufficiali” che pescano in nuove “società” nate per la vendita di like.

La situazione è abbastanza confusa e spesso non è chiaro quale sia la la miglior strategia per comunicare su Facebook o addirittura non è chiaro il perché ci si debba stare.

Credo da tempo che la comunicazione raggiunga la sua massima efficacia quando è vera e questo vale tanto per la comunicazione “tradizionale” che per quella digitale.
È errato, e purtroppo controproducente, avere nella ricerca dell’aumento dei “Like” l’unico obiettivo strategico della propria presenza su Facebook. In un tempo molto breve questi si trasformeranno in Lie, in bugie che abbiamo raccontato a noi stessi o al cliente nell’illusione che ad un vasto pubblico corrisponda in modo identico un ampio engagement o un grande risultato in termini di comunicazione.

Il pubblico di ascolto va costruito e “mirato” correttamente così come i contenuti proposti debbono suscitare interesse per le vere finalità della comunicazione. Aumentare i Like è la cosa più semplice nella gestione di una pagina Facebook, la parte “difficile” e che richiede competenza è perseguire i risultati aspettati. Tecnicamente si può distruggere la visibilità di una pagina aumentando esponenzialmente i like attraverso un pubblico fuori target che incrementerà, in modo ugualmente esponenziale, i negative feedback sulla pagina.