Mobile Marketing: I Micro Moments

0

Il Mobile ha annullato ogni barriera di accesso ad Internet. Oggi le persone hanno la possibilità di connettersi alla Rete in ogni momento da ogni luogo e questo ha cambiato profondamente abitudini e comportamenti, compresi quelli legati ai processi decisionali di acquisto.

Il Mobile in Italia

Google Consumer Barometer DataSecondo i dati che Google pubblica nel suo Consumer Barometer il Mobile ha ormai superato il Desktop come device più utilizzato per connettersi a Internet.   Tweet This

Il pubblico è molto differenziato e non esiste una categoria prevalente sul web. Allo stesso tempo si tratta di un pubblico “maturo” dal punto di vista di conoscenza della tecnologia: Il 70% degli Smart-Users utilizza questi device da oltre un anno.
Tra i molti dati interessanti ne spicca uno: Tra le attività più svolte su smartphone e tablet al primo posto troviamo l’utilizzo dei motori di ricerca. Appare inoltre evidente quanto queste ricerche influenzino i nuovi processi decisionali d’acquisto.

I Micro Moments

Ci si rivolge agli Smartphone con l’aspettativa di ottenere risposte immediate ai più svariati bisogni. Gli Smartphones ci permettono di agire in ogni momento a seguito di qualsiasi impulso. Sono lo strumento al quale ci rivolgiamo all’istante ogni volta che vogliamo conoscere, imparare, trovare, scoprire o comprare qualcosa.
Sebbene il 90% degli investimenti di Marketing vengano indirizzati verso modelli di promozione classici che tendono ad interrompere l’utente mentre sta facendo qualcos’altro la grande il 90% dei click degli utenti premia contenuti diversi che corrispondono ai loro reali interessi.

Sono i click che vengono eseguiti durante i momenti sopra descritti. Google chiama questi momenti Micro-Moments.

In questi momenti il nostro livello di aspettativa è alto, così come è alta la nostra predisposizione ad ottenere informazioni pertinenti mentre la nostra pazienza è decisamente bassa.
Comprendere questo stato emozionale significa comprendere che pertinenza, qualità e rilevanza sono ad oggi elementi fondamentali per i contenuti Inbound.

Le nostre preferenze e le nostre scelte di acquisto si formano in questi micro-momenti. La sfida per il Marketing è riuscire a rispondere a questi nuovi comportamenti.  Tweet This

Nella ricerca Google sui Micro-Moments alcuni dati sono decisamente interessanti per capire il fenomeno:
Tra i possessori di Smartphone:
Il 91% cerca informazioni sul device mentre sta facendo qualcosa
L’82% consulta lo smartphone quando si trova in un negozio per comprare qualcosa. Tra questi 1 su 10 compra qualcosa di diverso rispetto a quello che aveva pensato
Il 69% degli intervistati ammette che il tempismo o la pertinenza delle informazioni trovate influenza la loro percezione del brand
Il 50% delle ricerche effettuate nei pressi di un negozio ricevono una conversione entro 1 ora

Mai come oggi il Marketing ha potuto avere a propria disposizione strumenti tanto potenti quanto quelli offerti dal Marketing Digitale.

Vuoi approfondire questo argomento o capire come possa essere utilizzato per la tua impresa?
Contattami. Spero di conoscerti presto!

Nel frattempo ti suggerisco di guardare il video di Google sui Micro Moments: